Clima, biodiversità e salute priorità di G7 e G20. La lettera aperta ai governi inglese e italiano delle Fondazioni di F20

In occasione del G7  e del G20, tredici importanti fondazioni di Inghilterra e Italia, fra cui la Fondazione di Comunità di Messina, hanno scritto una lettera aperta ai governi dei due paesi, rispettivamente presidenti del G7 e del G20. Chiedono di rendere la crisi climatica globale, la protezione della biodiversità e la tutela della salute le priorità dei vertici dei summit internazionali di quest’anno.
La lettera afferma che, nel loro ruolo di presidenti, Regno Unito e Italia hanno l’obbligo di cogliere l’opportunità di contribuire a portare il clima, la biodiversità e la salute nell’agenda multilaterale.
Questo è un anno storico per mettere in campo uno sforzo globale nel combattere la crisi climatica e nel valorizzare la biodiversità e per scatenare una ripresa “verde” in risposta alla pandemia da COVID-19.
I due governi hanno quindi una responsabilità centrale e la possibilità di fare in modo che questi temi siano al centro dell’Agenda.  Condividendo la leadership di questi due grandi vertici come il G7, il G20 e i Talks Onu sul clima, entrambi i paesi hanno una grande opportunità per garantire il coordinamento globale e la solidarietà nell’esecuzione dell’Agenda 2030 e dell’Accordo Climatico di Parigi.
Le fondazioni firmatarie sono membri del gruppo dei partner di F20, una rete di oltre 60 fondazioni e organizzazioni filantropiche di diverse parti del mondo, che richiedono un’azione congiunta e transnazionale verso lo sviluppo sostenibile, insieme a esempi di trasformazione positiva per fornire percorsi verso soluzioni delle sfide più urgenti di oggi: cambiamento climatico una transizione giusta verso uno sviluppo sostenibile, basato sulle energie rinnovabili.
L’F20 vuole essere parte della soluzione e costruisce ponti tra la società civile, il settore economico e finanziario, i gruppi di riflessione e la politica, all’interno dei paesi del G20, tra loro e oltre.
Qui il testo integrale della lettera:

News

24 Settembre 2021

Parola FINE per la baraccopoli di Maregrosso. Grazie a Capacity

Finalmente ci siamo. Fondo Saccà sta per essere liberato definitivamente. Con la bonifica dall’amianto partita nei giorni scorsi la demolizione è cominciata. Le baraccopoli di Maregrosso: più di cent’ anni,

15 Settembre 2021

Climate Solutions Forum, 29 e 30 settembre. A Milano ci saremo anche noi

Il Segretario Generale della Fondazione di Comunità di Messina Gaetano Giunta e il Project Manager della Fondazione Giacomo Pinaffo saranno presenti come speaker al “Climate Solutions Forum 2021”.   Il

26 Agosto 2021

Con Capacity, la liberazione di Fondo Saccà e una nuova idea degli spazi urbani. Giusti, sostenibili e più belli

E’ il programma di riqualificazione delle periferie fortemente degradate di Messina,  di assoluto rilievo per l’impatto socio-ambientale che va determinando. Dopo le prime sperimentazioni avviate in pool con la Fondazione

23 Agosto 2021

Selezione di un fornitore di servizi di assistenza tecnica. Prorogata la scadenza dell’Avviso

La Fondazione, in qualità di socio fondatore dell’Associazione Comunità Energetica di Fondo Saccà – E.T.S., ha pubblicato su questo sito in data 30/07/2021 un Avviso promosso dalla stessa Associazione per la selezione