“Il Basiliano in Valdemone”, la Summer School a cura di Martina Corgnati

“Il Basiliano in Valdemone”, la Summer School a cura di Martina Corgnati

Da oggi al 16 settembre si terrà la Summer School dedicata alla raccolta dati e all’approfondimento sugli insediamenti e sulle fondazioni basiliane nell’area del Valdemone che rientra nell’attuale provincia di Messina. E’ organizzata dalla Fondazione Horcynus Orca in collaborazione con la Fondazione di Comunità di Messina, la Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina e la Fondazione Insula Felix. E si svolgerà in parte al Parco Horcynus Orca e in parte nei luoghi interessati dagli insediamenti in cui si effettueranno sopralluoghi.

Coordinato da Martina Corgnati, storica dell’arte, docente di Storia dell’Arte Medievale presso l’Accademia di Brera nonché curatrice del MACHO, il Museo di Arte Contemporanea Horcynus Orca e membro del comitato scientifico della Fondazione Horcynus Orca, il progetto si sviluppa con l’obiettivo di costituire presso la Fondazione un data base aperto relativo alle fondazioni dell’antica Valdemone insieme a un percorso tematico dedicato nella Sala Immersiva del MACHO.

E’ propedeutico alla valorizzazione degli elementi storico-artistici di una zona che ancora oggi risulta scarsamente conosciuta e studiata nonché a un arricchimento dell’offerta culturale della Fondazione, utile a promuovere una più attiva e consapevole difesa del territorio, un’incentivazione delle pratiche di restauro e una collaborazione con diversi centri di ricerca universitari.

«Per la prima volta la Fondazione Horcynus Orca si occuperà in maniera organizzata della valorizzazione del patrimonio storico-artistico medievale del territorio – spiega Corgnati. «Esiste qui un sostrato greco di grandissima importanza ma, purtroppo, sconosciuto ai più.  La Fondazione sarà l’unica istituzione siciliana ad avviare un percorso tematico dedicato. Sino ad oggi abbiamo dato ampio spazio a percorsi di arte contemporanea, questo progetto mira ad ampliare la nostra offerta culturale e a riconoscere l’importanza del patrimonio storico locale».

Nello specifico, “Il Basiliano in Valdemone” è un progetto di ricerca dedicato alla valorizzazione degli elementi storici e artistici greco-normanni, risalenti ai secoli XI-XIII, dell’antica Valdemone, un’area quasi sovrapponibile all’attuale provincia di Messina.

Al MACHO si arriverà a costituire un primo database di informazioni e materiali fotografici e un archivio bibliografico da rendere fruibile sotto forma di percorso tematico immersivo e interattivo attraverso la costituzione di un comitato scientifico, composto da studiosi di diverse università, dottorandi, assegnisti di ricerca, studenti, restauratori ed esperti della soprintendenza.

I lavori di apertura della Summer Shool si terranno oggi al Parco Horcynus Orca e saranno avviati da Gaetano Giunta, Segretario Generale della Fondazione di Comunità di Messina, Giuseppe Giordano, Presidente della Fondazione Horcynus Orca e Martina Corgnati. Il fitto programma della giornata prevede gli interventi dei docenti Fabio Todesco (UNIME); Luciano Catalioto (UNIME); Tancredi Bella (UNICT); Giulia Arcidiacono (UNCT); della dott.ssa Mariakatja Guida (Soprintendenza Messina); del dott. Antonino Tranchina (Biblioteca Hertziana); della dott.ssa Margherita Riso (Leicester University) e del dott. Adriano Napoli (SNS Pisa). Tutti profondi studiosi e conoscitori del tema, che si confronteranno e raccoglieranno le idee per avviare il percorso. La partecipazione alla giornata è aperta agli studenti degli Atenei di Messina, Catania e Reggio Calabria e alle Accademie di Belle Arti di Catania e Reggio Calabria.

Il successivo momento di ricerca, con visite e sopralluoghi ai siti di interesse selezionati, vedrà la partecipazione di cinque dottorandi e studenti di livello magistrale selezionati provenienti da diversi Atenei (UNICT, Università Cattolica e Accademia di Brera). Le giornate del 13, 14 e 15 settembre li vedranno infatti impegnati in un tour che toccherà il MuMe, la “Falce” e altri resti a Messina e l’ipogeo di Rometta. Proseguirà sui Peloritani toccando Mili, Itala e Fiumara D’Agrò ed infine sui Nebrodi, a S. Marco D’Alunzio e S. Filippo di Fragalà.

Il 16 Settembre, presso il Parco Horcynus Orca, si procederà alla verifica dei materiali raccolti e alla definizione dei successivi incontri e momenti di lavoro.

La Summer School “Il Basiliano in Valdemone” si inserisce all’interno dell’Horcynus LAB ed EDU Fest 2022 “Orizzonti – Transizione Ecologica e Giovani Generazioni” promosso dalla Fondazione Horcynus Orca e dalla Fondazione di Comunità di Messina.

👇 Per approfondire il programma:

 

News

28 Novembre 2023

Dal Premio Innovazione Sicilia una Menzione speciale a EcosMed per il “Polo Olivettiano”

La Cooperativa Sociale EcosMed ha ottenuto una delle tre menzioni speciali attribuite nell’ambito del “Premio Sicilia Innovazione” promosso dall’Assessorato delle Attività Produttive della Regione Siciliana e da Digitrend, grazie al

24 Novembre 2023

A Gaetano Giunta il premio “Imprenditori per il Bene Comune”

Nell’ambito del XIII Festival della Dottrina Sociale di Verona organizzato dalla Fondazione Segni Nuovi, oggi è stato attribuito a Gaetano Giunta, che guida la Fondazione MeSSInA, il premio “Imprenditori per il Bene

22 Novembre 2023

Andron, un’app che restituisce valore al tempo donato. Per il bene comune

Tempo da donare agli altri e al bene comune in cambio di beni e servizi messi gratuitamente a disposizione da aziende fra gli invenduti di magazzino. Uno scambio non monetario

21 Novembre 2023

Bioplastiche, EcosMed collauda i nuovi macchinari

In queste settimane, la Cooperativa Sociale EcosMed, che fra le altre cose gestirà la produzione delle nuove bioplastiche, ha lavorato al collaudo dei macchinari – chiave per lavorazione delle trebbie che verranno