6 – 9 luglio: Gli appuntamenti all’EXPO

Da lunedì 6 a giovedi 9 luglio la Fondazione di Comunità di Messina sarà all’ Expo di Milano (Padiglione Kip International School) con seminari, incontri e performance di artisti per presentare progetti ed eventi strategici per la sua attività,  “orientata da sempre – sottolinea Gaetano Giunta,  Segretario generale della Fondazione di Comunità di Messina – a uno sviluppo economico e sociale del territorio forte e sostenibile, solidale e non assistenziale che valorizzi le risorse locali. Anche per far rientrare a pieno titolo all’interno di un processo produttivo virtuoso che offre vantaggi a tutta l’area messinese le categorie più disagiate e socialmente in difficoltà”. Una linea che – ricorda Giunta – “si colloca saldamente sul versante della lotta alle mafie proprio attraverso lo sviluppo di forme di economia sociale in grado di sottrarre spazio a una criminalità organizzata che prolifera dove abbondano zone grigie” .

Ecco alcune delle attività strategiche che la Fondazione di Comunità di Messina (Fdcm) presenterà a Expo:

L’housing sociale. Ovvero, si possono costruire case belle, ecologiche, a basso impatto ambientale, usando materiali naturali e tecnologie innovative, ottimizzando le risorse energetiche e idriche anziché sprecarle, contenendo i consumi. Case belle e ‘buone’, che risanano aree fortemente degradate e saranno destinate a persone che vivono in condizioni di deprivazione sociale e materiale. Grazie a un sistema di partnership che tiene insieme istituzioni, Fondazioni erogative e centri di ricerca, fra cui il Mit di Boston, in autunno a Messina, la Fondazione di Comunità, in collaborazione con il Consorzo Sol.E, avvierà la costruzione di 6 appartamenti in una parte del quartiere di Maregrosso.

Economia sociale. La Fondazione di comunità di Messina attiva start up di imprese virtuose, attraendo capitali, talenti creativi e tecnico-scientifici e mettendo in moto processi di sviluppo economico in un territorio, quello messinese, quotidianamente depauperato e da cui fuggono le risorse umane più competenti. Emblematico l’esempio del birrificio Messina: col supporto della FdcM, nel 2015 riparte una produzione tradizionale che ha a lungo marcato l’identità della zona prima di essere chiusa e non perché economicamente perdente.

Primi spassi, ovvero, strumenti ai nuovi nati. Per crescere meglio. La Fondazione di comunità di Messina offre ai bimbi appena nati delle zone meno ‘ricche’ della città (e alle loro famiglie) un’opportunità per crescere meglio e cominciare fin da piccolissimi a costruirsi un capitale emotivo, cognitivo, culturale per il proprio futuro.

Horcynus Festival 2015. La Fondazione di Comunità di Messina sviluppa attività culturali che mettono al centro le relazioni fra sponda nord e sponda sud del Mediterraneo, nella convinzione che valorizzare arte, pittura, scrittura, musica di quell’area aiuti a sostenere lo sviluppo della democrazia in loco: con l’Horcynus Festival, oggi giunto alla sua tredicesima edizione e dedicato all’Armenia e al genocidio armeno; con i film, i cortometraggi e la musica di registi,  video maker e musicisti che animano la scena locale e spesso le rivolte per la libertà che corrono fra piazze e social network.

News

27 Maggio 2024

Dall’esperienza del progetto ArPA nasce il libro “Rigenerare il territorio”. Domani la presentazione

Martedì 28 maggio alle ore 16.30 verrà presentato il libro “Rigenerare il territorio. Un progetto di ricerca partecipativa a Messina” (Carocci editore, 2024) presso la biblioteca sociale “Stefano D’Arrigo” all’interno

23 Maggio 2024

Horcynus Summer School 2024: 14 borse di studio per universitari e laureati. Iscrizioni entro il 21 giugno. QUI il BANDO

Dopo le positive esperienze delle precedenti edizioni – dal 2015 al 2017 –  e valutati i significativi riscontri sugli esiti formativi e professionali torna, per il 2024, l’Horcynus Summer School,

15 Maggio 2024

A Mirabella Imbaccari va in scena la Street Art. Ispirata al Pizzo a Tombolo

Venerdì 17 maggio alle 13.00 a Mirabella Imbaccari  sarà inaugurata l’opera di Street Art che la nota artista polacca NeSpoon ha realizzato in questi giorni in Piazzetta dello Speziale ispirandosi al pizzo a tombolo, lavorazione tradizionale di quest’area

10 Maggio 2024

Con SOFIGREEN un percorso di Capacity Building per le imprese dell’economia sociale. QUI il BANDO per partecipare alla selezione

  Scarica qui la brochure informativa   La transizione ecologica può offrire nuove e molteplici opportunità a imprenditori e imprese. Il Green Deal europeo punta infatti a rendere l’UE climaticamente