Sinergie culturali all’Horcynus Festival: la Fondazione Horcynus Orca premiata dal Re di Spagna con l’Orden del Mérito Civil

Sinergie culturali all’Horcynus Festival: la Fondazione Horcynus Orca premiata dal Re di Spagna con l’Orden del Mérito Civil

Uno straordinario riconoscimento per la Fondazione Horcynus Orca. Per il ruolo che ha avuto, negli ultimi anni, nella promozione della cultura spagnola, il Re di Spagna Felipe VI ha riconosciuto il lavoro svolto dalla Fondazione concedendo alla stessa la Placa de Honor dell’Orden del Mérito Civil.

L’onorificenza è stata consegnata il 17 marzo dall’Ambasciatore di Spagna in Italia, Alfonso Dastis, a Gaetano Giunta, presidente del Consiglio dei Fondatori della Fondazione Horcynus Orca, presso la sede dell’ambasciata spagnola a Roma. La cultura spagnola è stata infatti tra i protagonisti delle ultime edizioni dell’Horcynus Festival, evento giunto quest’anno alla sua XIX edizione, co-promosso dalla Fondazione Horcynus Orca e dalla Fondazione di Comunità di Messina, di cui Giunta è Segretario Generale e legale rappresentante. A partire dal 2019, in collaborazione con l’Ambasciata di Spagna in Italia, sono state realizzate all’interno della kermesse diverse mostre, concerti e rassegne cinematografiche dedicate.

A livello internazionale, nel frattempo, cresce anche l’autorevolezza della Fondazione di Comunità di Messina e del Distretto Sociale Evoluto, sempre più inseriti in reti di grande rilevanza. Una conferma della vocazione glocal della Fondazione stessa, che intende approdare sulla sponda sud del Mediterraneo per supportare alcuni territori verso approcci di sviluppo umano sostenibile, replicando così i modelli di welfare di comunità finora sperimentati anche in quelle zone. Sotto questo profilo, infatti, il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP) l’ha individuata come esempio di buone pratiche sostenibili a livello territoriale all’interno di una specifica pubblicazione nell’ambito di UNDP ART, indicandola come modello virtuoso da esportare anche al di fuori dell’Italia.

Inoltre, la Fondazione di Comunità di Messina è entrata a far parte del network F20, rete nata nel 2017 durante il processo del G20 e di cui fanno parte oltre 60 Fondazioni e organizzazioni erogative di tutto il mondo con lo scopo di contribuire alla riflessione sui temi della sostenibilità e promuovere un’azione congiunta e transnazionale proprio in questo ambito, per costruire ponti tra la società civile, i settori economico-finanziari, i think tank e i decisori politici dei Paesi del G20. E’ l’unica Fondazione di Comunità italiana a farne parte.

Anche sul piano scientifico e accademico si confronta a livello internazionale con studiosi ed Enti che si ispirano ai suoi stessi modelli, in particolar modo alle teorie di Amartya Sen nell’ambito della HDCA – Human Development Capability Association – di cui la Fondazione stessa è membro.

Infine, a livello europeo, la Fondazione di Comunità di Messina è fra gli unici cinque sistemi di economia sociale italiani registrati sul portale che la Commissione Europea ha dedicato alla collaborazione fra poli di imprese attive nei processi di sviluppo, a partire da quello sostenibile. E’ inoltre membro di REVES, la Rete europea delle città e dei territori per l’Economia Sociale ed è associata a FEBEA, la Federazione europea delle banche etiche alternative che supporta i principi della finanza etica e sostenibile.

News

27 Maggio 2024

Dall’esperienza del progetto ArPA nasce il libro “Rigenerare il territorio”. Domani la presentazione

Martedì 28 maggio alle ore 16.30 verrà presentato il libro “Rigenerare il territorio. Un progetto di ricerca partecipativa a Messina” (Carocci editore, 2024) presso la biblioteca sociale “Stefano D’Arrigo” all’interno

23 Maggio 2024

Horcynus Summer School 2024: 14 borse di studio per universitari e laureati. Iscrizioni entro il 21 giugno. QUI il BANDO

Dopo le positive esperienze delle precedenti edizioni – dal 2015 al 2017 –  e valutati i significativi riscontri sugli esiti formativi e professionali torna, per il 2024, l’Horcynus Summer School,

15 Maggio 2024

A Mirabella Imbaccari va in scena la Street Art. Ispirata al Pizzo a Tombolo

Venerdì 17 maggio alle 13.00 a Mirabella Imbaccari  sarà inaugurata l’opera di Street Art che la nota artista polacca NeSpoon ha realizzato in questi giorni in Piazzetta dello Speziale ispirandosi al pizzo a tombolo, lavorazione tradizionale di quest’area

10 Maggio 2024

Con SOFIGREEN un percorso di Capacity Building per le imprese dell’economia sociale. QUI il BANDO per partecipare alla selezione

  Scarica qui la brochure informativa   La transizione ecologica può offrire nuove e molteplici opportunità a imprenditori e imprese. Il Green Deal europeo punta infatti a rendere l’UE climaticamente