I Parchi della Bellezza e della Scienza

Le polarità spaziali della Fondazione di Comunità di Messina, nate sempre da processi di riqualificazione territoriale integrati con lo sviluppo di cluster socio-economici, costituiscono una infrastrutturazione educativa a rete la cui visione ruota attorno ai grandi (s)nodi del contemporaneo correlati alla necessità di ricercare un vero e proprio salto paradigmatico per contrastare le crescenti diseguaglianze e i processi di mutamento climatico.

I Parchi della Bellezza e della Scienza sono l’esito di un importante programma di investimenti della Fondazione di Comunità, sviluppato nel decennio 2010-2021, in pool con altre Fondazioni, principalmente con la Fondazione Con il Sud e con l’Impresa Sociale Con I Bambini. I Parchi costituiscono, da un lato, un’infrastrutturazione educativa, avanzata e fortemente interconnessa con istituzioni della ricerca scientifica e tecnologica, con artisti, poeti, intellettuali e scrittori di tutto il Mediterraneo; dall’altro lato, essi rappresentano i “nuclei di condensazione e di accelerazione” di processi evolutivi di metamorfosi territoriali.

Tutti i Parchi della Bellezza e della Scienza (IPBS) costituiscono importanti attrattori delle comunità educanti dei territori e sono caratterizzati da una metodologia, validata dalle ricerche-azioni condotte in questi anni, che riconosce la “bellezza” come fondamento generativo delle esperienze educative.

Non a caso i Parchi sono insediati in beni di grande pregio storico-architettonico e ambientale riqualificati e restituiti alla loro bellezza dopo anni di degrado.

La metodologia de IPBS innova i sistemi educativi tradizionali fondati su principi didattici normativi e sequenziali: comando – informazione – controllo; proponendo paradigmi originali “a spirale” e maieutici che circolarmente e dinamicamente valorizzano e riconoscono i saperi ingenui dei ragazzi facilitando processi di ri-composizione e di “accomodamento” culturale. Ciò ha portato a:

  • scegliere approcci comunicativi ed insieme rigorosi ed evocativi;
  • scegliere approcci “affettivi” aprendo “mondi”;
  • collocare storicamente anche i modelli scientifici;
  • evidenziare le connessioni dei sistemi culturali e le correlazioni temporali;
  • evidenziare i problemi irrisolti delle teorie;
  • suscitare domande e atteggiamenti di ricerca.

Qui di seguito si elenca la rete siciliana de IPBS sintetizzando gli elementi tematici caratteristici di ciascuno:

News

23 Dicembre 2021

Immersi nelle immagini per potenziare l’attenzione visiva. I laboratori di Ri-connettersi

Sono partiti il 25 novembre i laboratori “interattivi” per i bimbi con DSA nell’ambito del progetto Ri-Connettersi, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla

14 Dicembre 2021

Da Messina ad Aragon e ritorno. Stretto in Carena è già il futuro

Nel luglio scorso hanno gareggiato nello storico circuito di Aragon in Spagna, vincendo il premio per i miglior team esordiente 2021 (Best rookie 2021). Sono i ragazzi di Stretto in

12 Novembre 2021

Se.Po.Pass, una chance in più per i ragazzi che non studiano e non lavorano. Iscrizioni ancora aperte

Cucina, sartoria, giardinaggio, lavorazione della ceramica. Ambiti in cui esplorare, sperimentare, fare esperienza e trovare o ritrovare il filo che orienta al futuro. Sono questi i principali settori, anche se

8 Novembre 2021

Una nuova classe con GIMED. Dal 10 novembre

E’ in partenza nell’ambito del progetto Green Impact MED un nuovo ciclo di formazione per imprenditori e aspiranti imprenditori green. Dieci sessioni in totale che si svolgeranno tra novembre e