EcoSMed, i nuovi macchinari al collaudo

Reuse of bEer SpenT grAin
foR bioplasTics

Italian United Kingdom

In queste settimane, la Cooperativa Sociale EcosMed, che fra le altre cose gestirà la produzione delle nuove bioplastiche, ha lavorato al collaudo dei macchinari più importanti per lavorazione delle trebbie di scarto che verranno installati nei capannoni dell’area ex artigianale di Roccavaldina, in provincia di Messina.

Una messa a punto necessaria per strumenti che sono stati realizzati appositamente per la “Fabbrica Zero” – e che quindi prima d’ora non erano sul mercato – e che si è svolta fra Milano e Padova. «I collaudi hanno dato una risposta positiva e i macchinari verranno presto inviati a Roccavaldina per l’installazione all’interno dei capannoni, che sarà completata entro l’anno», sottolinea Marco Giunta, di EcosMed.

Nel frattempo è quasi terminata la ristrutturazione della sede del “Polo Olivettiano”, dove avranno sede legale anche altre imprese: un pastificio che impiegherà nella produzione grani antichi e un laboratorio gestito da uno dei giovani designer più promettenti d’Italia per quanto riguarda la stampa 3D di oggetti. Qui installerà un robot, un prototipo inventato da lui, che fa stampa in 3D di oggetti.

Fra le altre cose, conclusa la ristrutturazione e la rifunzionalizzazione dei capannoni, il Polo ospiterà un centro di ricerca avanzato sulle bioplastiche, sull’inquinamento, sui processi di mutamento climatico.

La ricerca è già in corso in modo dislocato. Ma a breve avrà sede fisica a Roccavaldina, dove sarà anche realizzato un Fab Lab per la ideazione e produzione di manufatti di design con le nuove bioplastiche.

 

Cofinanziato dall'Unione Europea. I giudizi e le opinioni espresse sono tuttavia quelle dell'autore o degli autori e non riflettono necessariamente quelle dell'Unione Europea o di CINEA. Né l'Unione Europea né l'ente concedente possono essere ritenuti responsabili per essi.

News e Aggiornamenti

28 Novembre 2023

Dal Premio Innovazione Sicilia una Menzione speciale a EcosMed per il “Polo Olivettiano” di Roccavaldina

La Cooperativa Sociale EcosMed ha ottenuto una delle tre menzioni speciali attribuite nell’ambito del “Premio Sicilia Innovazione” promosso dall’Assessorato delle Attività Produttive della Regione Siciliana e da Digitrend, grazie al lavoro che sta svolgendo, in collaborazione con diversi partner fra cui Fondazione MeSSInA, nella realizzazione a Roccavaldina del polo di produzione di bioplastiche ricavate dalle trebbie di scarto del Birrificio Messina.  Un ...

16 Novembre 2023

EcoSMed, i nuovi macchinari al collaudo

In queste settimane, la Cooperativa Sociale EcosMed, che fra le altre cose gestirà la produzione delle nuove bioplastiche, ha lavorato al collaudo dei macchinari più importanti per lavorazione delle trebbie di scarto che verranno installati nei capannoni dell’area ex artigianale di Roccavaldina, in provincia di Messina. Una messa a punto ...

10 Novembre 2023

LIFE RESTART convince Ecomondo

Crossing ha partecipato all’edizione 2023 di Ecomondo con un intervento sul progetto LIFE RESTART. La presentazione di Noemi Bardella, chimica esperta di bioplastiche che opera nel progetto LIFE RESTART per quanto riguarda le analisi chimiche dei composti, si è tenuta nell’ambito della terza giornata della Conferenza dedicata alla realizzazione e ...

15 Ottobre 2023

Crossing a RETASTE: l’attenzione di Università e aziende per le nuove bioplastiche

Dal 27 al 29 settembre scorsi si è tenuta RETASTE, Rethink Food Resources, Losses, and Waste, la conferenza annuale sulla gestione degli scarti alimentari nell’ottica dell’economia circolare, giunta quest’anno alla terza edizione. L’evento si è svolto nella cornice della Harokopio University di Atene, sotto l’egida del Ministero dell’Ambiente e dell’Energia ...

Pagina 1 / 2